VIGILANZA PRIVATA

In queste pagine, è possibile verificare quali sono le autorizzazioni, le licenze o i documenti necessari per iniziare le più diffuse attività imprenditoriali e a quale Ente rivolgersi.
Si può effettuare la ricerca digitando un testo libero nel campo Ricerca per parola chiave oppure cliccando dall’elenco alfabetico la lettera iniziale dell'attività che interessa.
Nel caso in cui l'attività richiesta non fosse compresa nell'elenco o si volessero maggiori approfondimenti, si suggerisce di collegarsi all'applicativo nazionale ATECO, che è disponibile anche in ComUnica Starweb e consente ricerche per  "Elenco Attività", "Ricerca Attività" o "Ricerca Normative", indicando quali documenti o caratteristiche occorre possedere prima di iniziare legittimamente l'attività; nello stesso applicativo si trova anche il corretto codice ATECO/ISTAT della attività che s’intende iniziare.

Altre informazioni utili possono essere reperite:


Ricerca
- in ordine alfabetico

 

 

VIGILANZA PRIVATA

Vedere anche la voce "INVESTIGAZIONI".Chi presta opera di vigilanza e custodia di proprietà mobiliari o immobiliari per conto di terzi a scopo di lucro, mettendo a disposizione la loro organizzazione composta di guardie giurate, teleallarme, scorta valori ecc.

AUTORIZZAZIONE Autorizzazione
ORGANISMO: Ufficio Territoriale del Governo (ex Prefettura)
LEGISLAZIONE: R.D. 773/1931, art. 134
NOTE: La domanda deve contenere l'indicazione del Comune o Comuni in cui l'Istituto intende svolgere la propria azione, oltre alle generalità del richiedente. Attenzione: PORTIERATO E GUARDANIA DI PROPRIETA' IMMOBILIARI (PORTIERI, CUSTODI E SIMILI) non si devono più iscrivere nell'elenco previsto dall'art.62 del TULPS.
[ultimo aggiornamento: 07-07-2004]