Avviso di Selezione Pubblica per la sostituzione di un componente dell’Organismo Indipendente di Valutazione della Camera di Commercio Industria Artigianato ed Agricoltura di Catanzaro

Il Segretario Generale della Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura di Catanzaro rende noto che, in attuazione della Delibera della Giunta camerale n. 24 del 5 marzo 2019, con propria determinazione n. 55 del 28 marzo 2019, è stata indetta procedura di selezione per la sostituzione di un componente dimissionario dell’Organismo Indipendente di Valutazione della  Camera di commercio, costituito con Determinazione del Commissario Straordinario n.24 del 30 giugno 2017, ai sensi dell’art. 14 D.Lgs. n. 150/2009 così come modificato dall’art. 19 c. 9 D.L. 90/2014 convertito con modificazioni dalla L. 114/2014, e sulla base della Delibera CIVIT n. 12/2013 nonché della decisione della seduta dell’11 giugno 2014 dell’A.N.A.C. ex CIVIT.

Le candidature, che perverranno ai sensi del presente Bando, potranno essere utilizzate per l’integrazione dell’OIV costituito in forma collegiale presso questa Camera di Commercio.

Art. 1

Requisiti di ammissione

 In attuazione dell’articolo 6, commi 3 e 4, del Decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 2016, n. 105, presso il Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri è stato istituito l’Elenco nazionale dei componenti degli Organismi Indipendenti di Valutazione della Performance, l’iscrizione al quale è condizione necessaria per la partecipazione alle procedure comparative di nomina degli Organismi Indipendenti di Valutazione della Performance (di seguito “OIV”), istituiti ai sensi dell’articolo 14 del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, presso amministrazioni, agenzie ed enti statali, anche ad ordinamento autonomo.

Pur la Camera di Commercio di Catanzaro essendo esentata dall’obbligo di ricorrere alla procedura sopra richiamata, si richiede, comunque, che i candidati debbano, alla data di scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione al presente Bando, essere iscritti nel richiamato Elenco ed in possesso dei seguenti requisiti generali e professionali:  

  1. CITTADINANZA: Possono essere nominati componenti dell’OIV, i cittadini italiani ed i cittadini dell’Unione Europea;
  2. Godere dei diritti civili e politici;
  3. Non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti giudiziari iscritti nel casellario giudiziale. Le cause di esclusione di cui al presente numero operano anche nel caso in cui la sentenza definitiva disponga l’applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell’articolo 444 del codice di procedura penale;
  4. ETA’: L’età del/dei componenti l’OIV deve essere tale da assicurare all’Organismo l’esperienza e la capacità innovativa. Possono essere proposte le candidature di coloro che non abbiano superato la soglia dei 65 anni alla data di scadenza per la presentazione della domanda; tale soglia è innalzata a 68 anni per i soggetti appartenenti a particolari status professionali (magistrati, professori universitari ordinari o associati);
  5. GENERE: nella selezione di cui al presente Bando sarà data preferenza ai candidati di sesso femminile, al fine di garantire, nel limite del possibile, la rappresentanza di genere nell’O.I.V. oggi costituito da due componenti di sesso maschile.

I candidati devono essere inoltre in possesso dei seguenti requisiti:

1)REQUISITI ATTINENTI ALL’AREA DELLE CONOSCENZE  

TITOLO DI STUDIO: diploma di laurea vecchio ordinamento, laurea specialistica o magistrale e titoli riconosciuti equivalenti rilasciati in altri Paesi dell’Unione Europea.

2)REQUISITI ATTINENTI ALL’AREA DELLE ESPERIENZE PROFESSIONALI

Essere in possesso di comprovata esperienza professionale di almeno cinque anni, maturata presso pubbliche amministrazioni o aziende private, nella misurazione e valutazione della performance organizzativa e individuale, nella pianificazione, nel controllo di gestione, nella programmazione finanziaria e di bilancio e nel risk management.

 

3)REQUISITI ATTINENTI ALL’AREA DELLE CAPACITA’

Il candidato deve possedere adeguate competenze e capacità manageriali e relazionali, dovendo promuovere i valori del miglioramento continuo della performance e della qualità del servizio, nonché della trasparenza e dell'integrità. A tal fine, il candidato dovrà illustrare, in una relazione di accompagnamento al curriculum, le esperienze ed i titoli che ritenga significativi in relazione al ruolo da svolgere ai fini della valutazione comparativa istruttoria che verrà fatta dal Segretario Generale di  cui all’articolo 6 del presente bando. Qualora il candidato abbia già rivestito il ruolo di componente di OIV deve darne indicazione nel curriculum e nella relazione di accompagnamento e illustrare l’attività precedentemente svolta in tale qualità.

 

4)REQUISITO LINGUISTICO

Buona conoscenza della lingua inglese e della lingua italiana qualora il candidato non sia cittadino italiano.

 

5)CONOSCENZE INFORMATICHE

Il componente deve avere buone e comprovate conoscenze informatiche.

 

  1. INTEGRITA’

Il componente deve essere in possesso di requisiti di integrità, ovvero:
1.    Non    essere   stato condannato, anche  con sentenza  non  passata  in giudicato, per uno dei reati previsti dal libro secondo, titolo II, capo I del codice penale;
2.    Non  aver  riportato condanna  nei  giudizi   di  responsabilità contabile e  amministrativa  per danno erariale;
3.    Non    essere   stato  motivatamente  rimosso  dall’incarico  di   componente  dell’OIV   prima  della scadenza del mandato;
4.    Non   essere  stato  destinatario, quale   dipendente  pubblico,  di  una  sanzione  disciplinare superiore alla censura.

 

Art. 2

Cause ostative

Ai sensi dell’art. 14, comma 8, del D.Lgs. n. 150/2009 e dei paragrafi 3.4 e 3.5 della Delibera ANAC

n. 12/2013, non possono essere nominati componenti/e dell’OIV i candidati:

  • che rivestano incarichi pubblici elettivi o cariche in partiti politici o in organizzazioni sindacali ovvero rapporti continuativi di collaborazione o di consulenza con le predette organizzazioni, ovvero aver rivestito simili incarichi, cariche o avuto simili rapporti, nei tre anni precedenti la designazione;
  • che sono stati condannati, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti dal Capo I del Titolo II del Libro Secondo del Codice Penale (Delitti contro la pubblica amministrazione);
  • che hanno svolto incarichi di indirizzo politico o ricoperto cariche elettive presso la Camera di Commercio di Catanzaro,   nel triennio precedente la nomina;
  • che siano responsabili della prevenzione della corruzione presso  la Camera di Commercio di Catanzaro;
  • chi si trovino nei confronti della Camera di Commercio di Catanzaro, in una situazione di conflitto anche potenziale, di interessi propri, del coniuge, di conviventi, di parenti, di affini entro il secondo grado;
  • che siano e rivestano il ruolo di magistrato o avvocato dello Stato in un ambito territoriale che comprenda tutto o in parte il territorio  della Camera di Commercio di Catanzaro;
  • che siano coniuge, convivente, parente o affine entro il secondo grado con i dirigenti della Camera di Commercio di Catanzaro o di enti ed organismi strumentali della stessa (Aziende speciali e società totalmente partecipate) o con i relativi organi di indirizzo politico-amministrativo;
  • che abbiano riportato una sanzione disciplinare superiore alla censura;
  • che siano stati motivatamente rimossi dall’incarico di componente dell’OIV prima della scadenza del mandato;
  • che abbiano svolto non episodicamente attività professionale in favore o contro la Camera di Commercio di Catanzaro;  
  • che siano revisori dei conti presso  la Camera di Commercio di Catanzaro; 
  • che incorrano nelle ipotesi di incompatibilità ed ineleggibilità previste per i revisori dei conti dall’art. 236 del d.lgs. n. 267/2000;
  • che siano associazioni, società e, in generale, soggetti diversi dalle persone fisiche.

Art. 3

Esclusività del rapporto

I candidati già componenti di altri Organismi Indipendenti di Valutazione potranno presentare la propria candidatura anche qualora appartengano a non più di tre OIV, incluso quello della  Camera di Commercio di Catanzaro,   purché la somma delle unità di personale dipendente, in servizio complessivamente presso tali amministrazioni, non superi la soglia di 1.000 addetti.

Art. 4

Durata dell’incarico, trattamento economico e revoca dell’incarico

La nomina del nuovo componente dell’OIV, previa procedura di valutazione comparativa tra i candidati, è disposta dalla Giunta camerale della Camera di Commercio di Catanzaro e avrà durata fino alla naturale scadenza dell’organismo, ossia al 30 giugno 2020, salvo proroghe e rinnovi dell’Organismo, consentiti per una sola volta.

Il compenso annuo complessivo è determinato in € 4.000,00 esclusi gli oneri previdenziali e l’Iva trattandosi di  organo collegiale.

La Giunta camerale favorirà il rispetto dell’equilibrio di genere, garantendo preferenza, nel caso di specie, al genere femminile nonché quello anagrafico avendo optato per la forma collegiale.

L’eventuale revoca dell’incarico prima della scadenza deve essere adeguatamente motivata.

Art. 5

Modalità di presentazione della candidatura

I candidati dovranno inviare all’indirizzo Pec della Camera di Commercio di Catanzaro:  

INDIRIZZO PEC: cameradicommercio@cz.legalmail.camcom.it

Entro il termine previsto dall’avviso, un plico contenente la documentazione sotto specificata (debitamente sottoscritta con firma digitale per quanto attiene ai punti a, b, c, d):

  1. La domanda di partecipazione (schema allegato 1);
  2. Il curriculum vitae in formato europeo;
  3. La relazione di accompagnamento, di cui all’art. 1 punto 3, in cui sono illustrate le esperienze ritenute significative in relazione al ruolo da svolgere (formato libero);
  4. La scheda notizie (allegato 2, in formato Excel)
  5. Copia di documento di identità valido.

 

Il plico dovrà pervenire entro il  termine  perentorio delle ore 13:00 del 27 Aprile  2019 esclusivamente tramite Posta Elettronica Certificata (farà fede l’ora di ricezione della stessa).

I documenti di cui ai punti da a) a d) dovranno essere firmati digitalmente.

Il possesso dei requisiti previsti nell’allegato schema di domanda costituisce condizione per la partecipazione alla presente selezione. La dichiarazione del possesso dei requisiti deve essere fornita nella forma prevista ex art. 47 del DPR 445/2000.

La mancata sottoscrizione della domanda, la mancata allegazione della copia del documento di identità e il superamento della data di scadenza per la presentazione costituiranno motivo di non ammissibilità alla selezione.

Art. 6

Procedura di selezione

Tutti i curricula pervenuti nel termine previsto dal presente avviso saranno esaminati dal Segretario Generale o suo delegato ai fini dell’accertamento della completezza e della sussistenza dei requisiti richiesti ai fini dell’ammissione alla presente selezione.

Eseguita l’istruttoria comparativa dei curricula, sottopone alla Giunta camerale un elenco dei nominativi con l’attribuzione di un punteggio di valutazione fino ad un massimo di 40 punti da attribuirsi tenendo conto degli elementi contenuti nella seguente griglia:

  1. Professionalità ed esperienza generale superiore ai cinque anni maturata in posizione di responsabilità nel campo del management, della pianificazione e controllo di gestione, dell’organizzazione e gestione del personale, della misurazione e valutazione della performance e dei risultati, ovvero nel campo giuridico amministrativo, tenendo anche conto dei compiti che derivano dall’applicazione della legge 190/2012; oppure esperienza come OIV ( o altro organismo simile) superiore ai tre anni - max 15 punti;
  2. avere svolto l’attività di docente o ricercatore universitario in materie attinenti all’area della professionalità richiamate al punto 1 - max 5 punti;
  3. possesso di titoli di studio post universitario (master di II livello, corsi di specializzazione, dottorato di ricerca) o pubblicazioni in profili afferenti alle materie di cui al punto 1 - max 5 punti;
  4. conoscenza della normativa attinente i sistemi di controllo delle Camere di Commercio, dell’assetto organizzativo e del funzionamento delle Camere di Commercio, delle attività e dei servizi svolti, delle principali aree di intervento, del sistema di contabilità in vigore, del sistema camerale nel suo complesso - max 15 punti.

 

Il possesso di tali requisiti deve essere dichiarato nel curriculum vitae in formato europeo, documento necessario alla presentazione della candidatura ai sensi dell’art. 5 del presente avviso.

A conclusione della procedura comparativa il Segretario Generale porterà all’attenzione della Giunta della Camera di Commercio  l’elenco dei candidati con il profilo maggiormente corrispondente al ruolo da ricoprire. La Giunta della Camera di Commercio di Catanzaro, potrà eventualmente sottoporre i candidati a colloquio, ove ne rilevi l’opportunità, prima di procedere alla scelta del candidato.

La procedura di cui al presente avviso non darà luogo alla formazione di alcuna graduatoria.

La Camera di Commercio provvederà a comunicare ai candidati l’esito della procedura di selezione.

Art. 7

Adempimenti successivi alla nomina a componente dell’OIV della Camera di Commercio industria, artigianato ed agricoltura    di Catanzaro.

Il soggetto nominato provvede entro 10 giorni dalla nomina:

  1. a dichiarare l’accettazione dell’incarico ed a dare atto della avvenuta cessazione di ogni eventuale situazione di incompatibilità;
  2. a dichiarare l’appartenenza a società, enti o associazioni di qualsiasi genere quando tale vincolo associativo o di appartenenza possa determinare un conflitto di interessi con l’incarico assunto, ovvero siano tali da rendere rilevante la conoscenza a garanzia della trasparenza e dell’imparzialità dell’azione della Camera di Commercio.

La mancanza o infedeltà delle dichiarazioni o degli adempimenti comporta la decadenza, salvo non possa essere riconosciuta la colpa lieve o la buona fede.

Art. 8 Privacy

Sulla base di quanto previsto dal D.Lgs. n. 196/2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”), per come integrato dal Regolamento UE 679/2016 e del Decreto Legislativo 101/2018, il trattamento dei dati personali raccolti ai fini dell’ammissione dei candidati al presente avviso sarà improntato ai principi della correttezza, liceità, trasparenza, tutela della riservatezza, rispetto dei diritti, delle libertà fondamentali, nonché della dignità degli interessati. Ai sensi del sopracitato Decreto Legislativo che prevede il cosiddetto obbligo di informativa, il Segretario Generale fornisce ai candidati le seguenti informazioni:

  1. i dati raccolti attraverso la compilazione della domanda di ammissione saranno esclusivamente trattati ai fini dell’ammissione del candidato alla medesima;
  2. il trattamento dei dati personali verrà effettuato attraverso gestione manuale ed informatizzata della domanda di ammissione presentata dal candidato;
  3. il conferimento dei dati richiesti è obbligatorio;
  4. l’eventuale rifiuto immotivato a fornire i dati personali richiesti determinerà la non ammissibilità del candidato al presente bando;
  5. i dati raccolti verranno trattenuti presso l’Ufficio “Segreteria – AA.GG. - Personale” della Camera Commercio di Catanzaro.

Art. 9

Responsabile del procedimento

Responsabile del procedimento è il Segretario Generale Dr. Maurizio Ferrara

Il presente Avviso sarà pubblicato sul sito istituzionale della Camera di Commercio di Catanzaro.

Per informazioni sul presente Bando è possibile:

•Telefonare ai numeri 0961/888206 - 888214