Categoria 8

Dal 18 febbraio 2011 - a seguito della pubblicazione su Gazzetta Ufficiale n. 40 del 18 febbraio 2011 delle delibere del Comitato Nazionale n. 1 e n. 2 del 19/01/11 - è possibile iscriversi nella categoria 8.

Iscrizione ordinaria

Le imprese che svolgono attività di intermediazione e di commercio di rifiuti senza detenzione degli stessi (categoria 8) devono iscriversi all'Albo con procedura ordinaria.

L'impresa presenta la domanda di iscrizione alla Sezione della Regione o della Provincia dove ha la propria sede legale.
Le imprese con sede legale all'estero, presentano la domanda di iscrizione alla Sezione regionale o provinciale nel cui territorio é istituita la sede secondaria con rappresentanza stabile.

ELENCO DOCUMENTI

  • modello di domanda in marca da bollo, firmato dal legale rappresentante dell’impresa. Con la compilazione delle dichiarazioni contenute nella domanda di iscrizione l'impresa deve dimostrare il possesso dei requisiti di idoneità tecnica previsti per la categoria 8 (dotazione e competenze del  personale addetto).
    Se la classe di iscrizione richiesta è A, B o  C,  per la dimostrazione dei requisiti, nel modello di iscrizione è necessario indicare anche il titolo di studio e l'esperienza del personale addetto (l'indicazione non è necessaria per le classi D,E o  F).
  • fotocopia di un documento di identità del titolare o del legale rappresentante
  • modello RT: un modello R.T. per ogni responsabile tecnico dell’impresa con l’indicazione delle categorie e classi per le quali viene assunto l’incarico
  • copia del titolo di studio o dell'attestato di superamento del corso di formazione professionale per responsabile tecnico.
  • dichiarazione sostitutiva di atto notorio sottoscritta dal responsabile tecnico e dal legale rappresentante, relativa alla contemporanea attività svolta in qualità di responsabile tecnico corredata da dichiarazione di compatibilità dell’incarico presso più imprese; il numero massimo di incarichi per il responsabile tecnico "esterno all'impresa" è di 10 imprese iscritte all'Albo
  • dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà resa dal legale rappresentante delle imprese presso le quali il responsabile tecnico ha maturato l’esperienza professionale richiesta: deve essere riportato espressamente lo specifico tipo di esperienza maturata, la qualifica ed il numero di anni
  • documentazione relativa alla dimostrazione della capacità finanziaria

DICHIARAZIONI AI SENSI DELL'ART. 85 DEL D.LGS 159/2005 (Codice antimafia)

  1. Autocertificazione antimafia A Modello di dichiarazione da utilizzarsi in sede di iscrizione e di rinnovo dell'iscrizione attestante la presenza dei soggetti di cui all'art. 85 del Decreto Legislativo 6 settembre 2011, n. 159
  2. Autocertificazione antimafia B Modello di dichiarazione da utilizzarsi in sede di rinnovo e di variazione dell'iscrizione dei soggetti di cui all'art. 85 del Decreto Legislativo 6 settembre 2011, n. 159

Successivamente all’accoglimento della domanda, l’impresa deve presentare la polizza fideiussoria (Decreto 20 giugno 2011 - pubblicato sulla G.U. n. 221 del 22.09.2011) a garanzia del Ministero dell'Ambiente prestata, per conto dell'impresa richiedente l'iscrizione, da istituti bancari o società assicurative abilitate al rilascio di cauzioni o autorizzate all'esercizio del ramo cauzioni e quindi in regola con quanto disposto dalla legge 10 giugno 1982, n. 348;

Modulistica

Normativa