FIRMA DIGITALE E C.N.S.

Che cos'è / A chi serve

La firma digitale è l’equivalente informatico di una tradizionale firma apposta su carta. Essa permette di firmare un qualunque tipo di documento attestandone la validità, la veridicità e la paternità.
La firma digitale è utilizzata dagli amministratori di società per depositare le pratiche telematiche al Registro Imprese.

Cos'è la Carta Nazionale Servizi CNS

La firma digitale è distribuita con la Carta Nazionale dei Servizi (CNS, una tessera tipo carta di credito contenente un microprocessore (smart-card).
La CNS, consente, se utilizzata in abbinamento al servizio Telemaco Pay, di poter richiedere gratuitamente ed in numero illimitato visure e atti (depositati al Registro Imprese) delle società di cui il titolare della CNS è amministratore (fino a 3 società per CNS).

Come richiedere la firma digitale

Occorre recarsi personalmente presso l'Ufficio Servizi informatici con i seguenti documenti:

  • carta d’identità o passaporto o patente in corso di validità;
  • codice fiscale;
  • indirizzo di posta elettronica (facoltativo).

La prima CNS (su smart card) rilasciata ai titolari di imprese individuali o ad un amministratore di una società con sede legale nella provincia di Catanzaro è gratuita. In tutti gli altri casi (ulteriori CNS rilasciate ad amministratori della medesima società, CNS rilasciate perché la precedente era scaduta o persa, CNS rilasciata a professionisti o privati) il rilascio è soggetto al versamento dei diritti di segreteria secondo le tabelle in vigore.

 
Costo del servizio

La prima CNS con firma digitale rilasciata agli amministratori di una società con sede legale nella provincia di Catanzaro è gratuita.

La CNS con firma digitale aggiuntive rilasciate a società o imprese individuali o privati (professionisti ecc.) costa euro 25,00.
 
Il pagamento della CNS viene effettuato al rilascio:

  • in contanti allo sportello
  • tramite versamento sul c.c.p. 12522884 intestato alla Camera di Commercio di Catanzaro (causale: rilascio CNS).

Procura speciale

A seguito di precisazioni fornite al riguardo dal Ministero dello Sviluppo economico, si fa presente che non può essere utilizzata la “Procura Speciale” per le istanze di iscrizione, modifiche e cancellazioni rivolte al Registro delle Imprese dall’imprenditore individuale.

Le disposizioni della legge 340/2000, hanno, infatti, natura derogatoria rispetto al regime generale in materia di dichiarazioni di conformità e non trovano applicazione in via analogica. Pertanto la procura speciale potrà essere utilizzata esclusivamente per il deposito dei bilanci e degli altri documenti di cui all’articolo 2435 del C.C..

Vedi Circolari e pareri del Ministero dello Sviluppo Economico:

- n. 64327 - 4 giugno 2010
- n. 101914 - 3 agosto 2010
- n. 107411 - 16 agosto 2010