MUD - MODELLO UNICO DI DICHIARAZIONE AMBIENTALE

Istruzioni per la compilazione del capitolo rifiuti e prodotti immessi sul mercato del modello unico di dichiarazione ambientale (MUD) - Aggiornamento MUD 2016

Il MUD va presentato entro il 30 aprile.

Sul Supplemento ordinario n. 97 alla Gazzetta ufficiale - serie generale - del 18 dicembre 2015 è stato pubblicato il Il D.P.C.M. 21 dicembre 2015, il quale  stabilisce che il modello di dichiarazione, previsto dal D.P.C.M. 17 dicembre 2014, pubblicato nel Supplemento ordinario n. 97 alla Gazzetta ufficiale - serie generale — n. 299 del 27 dicembre 2014 
E'stato pubblicata  sul sito Ecocerved (www.ecocerved.it) la sezione MUD2016 nella quale sono disponibili informazioni e materiali.
La scadenza è il 30 aprile 2016 (il sabato non è un giorno festivo e quindi non vi è nessun differimento di tale termine). 
Per la compilazione e la stampa del mud cartaceo semplificato (http://mudsemplificato.ecocerved.it/), si consiglia di utilizzare la procedura di compilazione disponibile sul sito di Ecocerved. La procedura è guidata al fine di evitare errori ed imprecisioni e non richiede né firma digitale né pagamento elettronico: una volta inseriti i dati sarà sufficiente stampare la dichiarazione e spedirla alla Camera di commercio. 

Il modello, già utilizzato nel 2015, sarà utilizzato anche per le dichiarazioni da presentare entro il 30 aprile 2016 da parte dei soggetti interessati, così individuati:

Soggetti tenuti alla comunicazione Tipo di
comunicazione
da spedire
Modalità di spedizione
Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti;i trasportatori in conto proprio di rifiuti non pericolosi, di cui al D.Lgs n. 152/2006, modificato dal D.Lgs n.4/2008, sono esonerati dalla presentazione del MUD

- Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione;

- Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;

- Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi ;

- Imprese agricole che producono rifiuti pericolosi con un volume di affari annuo superiore a Euro 8.000,00;

- Imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi (così come previsto dall'articolo 184 comma 3 lettere c), d) e g) del D.lgs. 152/2006).

comunicazione rifiuti speciali trasmissione telematica, tramite il sito www.mudtelematico.it, del file generato dal software di compilazione, disponibile sito www.ecocerved.it e predisposto da Unioncamere secondo quanto previsto dall'allegato 1 (Istruzioni) al D.P.C.M. 27/12/2013.
Imprese ed enti che producono fino a 7 rifiuti possono presentare la comunicazione rifiuti semplificata su supporto cartaceo Comunicazione rifiuti speciali semplificata pubblicata da Dpcm 27 aprile 2010 - trasmissione cartacea, utilizzando della Comunicazione rifiuti speciali semplificata pubblicata dal Dpcm 27 aprile 2010

- trasmissione telematica, tramite il sito www.mudtelematico.it, del file generato dal software di compilazione, disponibile sul sito www.ecocerved.it e predisposto da Unioncamere secondo quanto previsto dall'allegato 1 (Istruzioni) al D.P.C.M. 20/12/2012.
 

Soggetti che effettuano le attività di trattamento dei veicoli fuori uso e dei relativi componenti e materiali Comunicazione Veicoli Fuori Uso trasmissione telematica, tramite il sito www.mudtelematico.it, del file generato dal software di compilazione, disponibile sul sito www.ecocerved.it e predisposto da Unioncamere secondo quanto previsto dall'allegato 1 (Istruzioni) al D.P.C.M. 20/12/2012.

- CONAI o altri soggetti di cui all'articolo 221, comma 3, lettere a) e c) del D.lgs. 152/2006

- Sezione Gestori rifiuti di imballaggio: impianti autorizzati a svolgere operazioni di gestione di rifiuti di imballaggio di cui all’allegato B e C della parte IV del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152

Comunicazione Imballaggi trasmissione telematica, tramite il sito www.mudtelematico.it, del file generato dal software di compilazione, disponibile sul sito www.ecocerved.it e predisposto da Unioncamere secondo quanto previsto dall'allegato 1 (Istruzioni) al D.P.C.M. 20/12/2012.
Soggetti coinvolti nel ciclo di gestione dei RAEE rientranti nel campo di applicazione del D.Lgs. 151/2005 Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche trasmissione telematica, tramite il sito www.mudtelematico.it, del file generato dal software di compilazione, disponibile sul sito www.ecocerved.it e predisposto da Unioncamere secondo quanto previsto dall'allegato 1 (Istruzioni) al D.P.C.M. 20/12/2012.
Soggetti istituzionali responsabili del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati Comunicazione Rifiuti Urbani Assimilati e raccolti in convenzione - trasmissione telematica tramite il sito www.mudcomuni.it

- spedizione postale della modulistica generata dal portale www.mudcomuni.it

Produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche iscritti al Registro Nazionale e Sistemi Collettivi di Finanziamento Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche trasmissione telematica tramite il sito www.registroaee.it

Qualsiasi altra forma di trasmissione (cd, dvd, floppy) è stata eliminata. A questo fine debbono essere in possesso di un dispositivo contenente il certificato di firma digitale valido al momento dell'invio. Le associazioni di categoria e gli studi di consulenza possono inviare telematicamente i MUD compilati per conto dei propri associati e dei propri clienti apponendo cumulativamente ad ogni invio la propria firma digitale sulla base di espressa delega scritta dei propri associati e dei clienti (i quali restano responsabili della veridicità dei dati dichiarati) che deve essere mantenuta presso la sede delle medesime associazioni e studi.

Per una più facile lettura delle novità normative introdotte e degli adempimenti necessari si rinvia a Area Ambiente

Diritti di segreteria

  • per ogni dichiarazione su supporto cartaceo 15,00 euro
  • per ogni dichiarazione su supporto magnetico o telematico 10,00 euro

Il pagamento del diritto di segreteria deve essere effettuato tramite pagamento con bollettino postale a tre sezioni, su conto corrente n. 848887, intestato alla Camera di Commercio di Catanzaro oppure può essere pagato presso gli sportelli, OPPURE TRAMITE CODICE IBAN: IT 87 M 07601 04400 000000848887

Per informazioni:
Ufficio Ambiente
Tel:0961/888 500
Fax: 0961/721236
e-mail: aldo.semeraro@cz.camcom