Premio Fedeltà al Lavoro e Progresso Economico

REGOLAMENTO PER LA PREMIAZIONE DELLA FEDELTA’ AL LAVORO E  PROGRESSO ECONOMICO (ANNO 2017)

La Camera di Commercio I.A.A. di Catanzaro, nel contesto degli interventi di promozione, incentivazione e sostegno delle attività economiche, quale concreta testimonianza del proprio ruolo di interprete della sfera attinente alla problematica economica locale e sintesi rappresentativa del pluralismo delle formazioni sociali, per dare pubblico riconoscimento di stima e gratitudine a quanti, attraverso il lavoro e la concretizzazione della propria operosità, hanno contribuito e tuttora contribuiscono al progresso civile ed economico della provincia, bandisce per l’anno 2017, il “CONCORSO PER LA PREMIAZIONE DELLA FEDELTA’ AL LAVORO E  PROGRESSO ECONOMICO” cosi disciplinato:

ART. 1

Il concorso si articola in due settori fondamentali.

Il primo, la “FEDELTA’ AL LAVORO”, premia la lunga e continuativa attività dei lavoratori e delle imprese svolta sino a tutto il dicembre 2016.

Il secondo “PROGRESSO ECONOMICO” vuole essere un riconoscimento a carattere morale che premia l’attività delle aziende più progredite, delle quali si intende riconoscere anche l’utilità sociale in quanto rappresentano una fonte di benessere per l’intera collettività.

E’ previsto, altresì, il Premio “ESPORTATORI BENEMERITI”.

Tale riconoscimento ha lo scopo di premiare le ditte che si siano maggiormente distinte per spirito di intraprendenza, presenza sui mercati esteri e per i concreti risultati nel campo delle esportazioni.

Nell’ambito della manifestazione vengono altresì banditi ulteriori due premi speciali:

  • Premio per L’IMPRESA PIU’ LONGEVA E DI SUCCESSO, assegnato a quella azienda, presente sul mercato da almeno 50 anni che risulta allo stato essere presente sul mercato e che ha saputo creare valore nel tempo;
  • Premio per LA GIOVANE IMPRESA INNOVATIVA, assegnato ad un’azienda costituitasi negli ultimi cinque anni e  orientata all’innovazione e che, al contempo, abbia saputo creare valore.

Viene, infine indetto un premio speciale “ALLA MEMORIA” intitolato al Dr. Franco Scavo, già dipendente dell’Ente camerale, scomparso prematuramente in corso di servizio, destinato a personalità illustri della Provincia di Catanzaro, decedute, che hanno contribuito, con il loro lavoro, o attraverso attività di tipo professionale o sociale, allo sviluppo economico e/o culturale del territorio.

ART. 2

Il settore “FEDELTA’ AL LAVORO”, per il quale viene prevista l’assegnazione dei Premi con diploma, è articolato in nove sezioni:

  • Sezione Prima – (n. 5 premi) – riservata ai lavoratori che abbiano prestato ininterrottamente lodevole servizio per un periodo di almeno 25 anni (se donne 20), di cui almeno 15 alle dipendenze di una stessa impresa industriale, commerciale, agricola o artigiana della provincia nelle varie articolazioni tipologiche;
  • Sezione Seconda (n. 1 premio) – riservata a gente di mare con almeno 20 anni di ininterrotta iscrizione nelle matricole e nei registri della Capitaneria di Porto di Vibo Marina e/o di Crotone e che abbia almeno 15 anni cumulativi di navigazione e di esercizio della pesca, nonché ai lavoratori dipendenti da imprese marittime o Compagnie portuali con almeno 25 anni di servizio continuativo;
  • Sezione Terza (n. 5 premi) – riservata ad imprese industriali che abbiano almeno 25 anni d’ininterrotta attività;
  • Sezione Quarta (n. 5 premi) – riservata ad imprese commerciali o assimilate che abbiano almeno 25 anni di ininterrotta attività;
  • Sezione Quinta (n. 5 premi) – riservata ad imprese artigiane che abbiano almeno 25 anni d’ininterrotta attività;
  • Sezione Sesta (n. 3 premi) – riservata a coltivatori diretti e/o imprese agricole o zootecniche che abbiano almeno 25 anni d’ininterrotto esercizio;
  • Sezione Settima (n. 1 premio) – riservata a favore di imprese cooperative, che abbiano almeno 25 anni di ininterrotta attività;
  • Sezione Ottava (n.1 premio) –riservata a favore di dirigenti d’impresa, che abbiano un’anzianità di servizio presso la stessa azienda di almeno 25 anni (20 se donne) e la qualifica di dirigente da almeno dieci anni;
  • Sezione Nona (n. 1 premio) - ha lo scopo di premiare l’opera dei catanzaresi residenti all’estero nelle sue migliori manifestazioni; i premi potranno essere assegnati sia a persone fisiche sia ad aziende, che nell’opera svolta all’estero abbiano dato particolare lustro e prestigio al paese nel campo dell’economia, delle arti e delle scienze.

Nel caso il numero delle domande, per ogni sezione, sia superiore ai premi previsti, sarà determinata una graduatoria in base alla anzianità di iscrizione presso i registri camerali o, per i lavoratori dipendenti, dall’anzianità di servizio.

Nel caso il numero delle domande sia inferiore, per ogni sezione, ai premi previsti, i premi eccedenti potranno, previa favorevole e motivata decisione della Commissione, essere dirottati su altre sezioni e/o per ulteriori premi speciali.

ART. 3

Il settore “Progresso Economico”, per il quale viene prevista l’assegnazione di n. 4 premi con diploma, è articolato in due sezioni:

  • Sezione Prima (n. 2 premi) – riservata a quelle aziende che abbiano conseguito al 31/12/2016 nell’ambito della tradizione aziendale, particolari risultati nell’evoluzione produttiva e nel progresso tecnologico; che abbiano effettuato investimenti per incrementare redditività, fatturato e livelli occupazionali; che per la loro caratteristica organizzativa abbiano raggiunto buoni livelli di competitività;
  • Sezione Seconda (n. 2 premi) – riservata a nuove iniziative di particolare interesse nel comparto industriale, agricolo, artigianale o commerciale, che si siano distinte particolarmente per il notevole apporto conferito allo sviluppo economico della provincia.

La Camera di Commercio può, altresì, assegnare premi “speciali” a persone fisiche che abbiano ottenuto la registrazione di brevetti per invenzioni industriali di particolare valore commerciale e di consistente rilievo nei processi di lavorazione industriale o agricola; ovvero a lavoratori che, forniti di particolare perizia, abbiano contribuito ad apportare notevoli miglioramenti tecnici a favore dell’azienda di appartenenza.

ART. 4

Il premio “Esportatori Benemeriti”, per il quale viene prevista l’assegnazione di n. 1 premio con diploma, è riservato a quelle aziende che siano particolarmente affermate sui mercati esteri, conservando o acquisendo negli ultimi anni posizioni di prestigio in ordine al volume di esportazioni o all’instaurarsi di profonde relazioni di collaborazione economica e tecnica.

ART. 5

Nell’ambito della manifestazione saranno assegnati due premi speciali per L’IMPRESA PIU’ LONGEVA E DI SUCCESSO e per LA GIOVANE IMPRESA INNOVATIVA.

Il premio “Franco Scavo ALLA MEMORIA” verrà invece assegnato ad insindacabile giudizio della Commissione ad una o più personalità illustri, decedute, della Provincia di Catanzaro che hanno contribuito con il loro lavoro, o attraverso attività di tipo professionale o sociale, allo sviluppo economico e/o culturale del territorio.

ART. 6

Alle diverse sezioni del concorso possono partecipare i lavoratori residenti nella Provincia di Catanzaro o che, in essa, svolgano o abbiano svolto la loro attività lavorativa, nonché le imprese che abbiano, nella stessa provincia, la sede principale o una sede distaccata (ovvero uno stabilimento produttivo o un’agenzia commerciale).

Sono esclusi dalla partecipazione i premiati per la stessa motivazione e sezione in qualunque precedente edizione del Premio Fedeltà al Lavoro e Progresso Economico.

La premiazione dei lavoratori effettuata da singole aziende, per lungo ed ininterrotto servizio prestato, è compatibile con il concorso contemplato dal presente regolamento.

ART. 7

Gli aspiranti ai premi o chi per essi debbono presentare domanda in carta libera alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Catanzaro – Ufficio Promozione - entro le ore 12,00 del 26 aprile 2017, mediante PEC all’indirizzo  ufficiopromozione@cz.legalmail.camcom.it o consegna a mano presso il medesimo ufficio.

Nella domanda dovrà specificatamente indicarsi la sezione nella quale l’aspirante intende essere classificato.

Qualora la sezione indicata dall’interessato non risulti essere quella appropriata, la Camera di Commercio avrà facoltà di operare d’ufficio il cambio di sezione.

ART. 8

L’esame delle domande e dei relativi atti istruttori sarà effettuato da una Commissione così composta :

  • Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Catanzaro Giorgio Sganga ( Presidente )
  • Segretario Generale della Camera di Commercio I.A.A. Maurizio Ferrara ( Componente).
  • Tre componenti esterni: Sindaco del Comune di Catanzaro Sergio Abramo; Presidente della Provincia di Catanzaro Vincenzo Bruno;  Assessore regionale Attività Produttive Carmen Barbalace

Le funzioni di Segretario saranno espletate dal funzionario Responsabile dell’Ufficio Promozione della Camera di Commercio.

ART. 9

La domanda di cui all’art.7 debitamente compilata avrà valore di autocertificazione del possesso dei requisiti previsti dal Bando e dovrà essere sottoscritta, rispettivamente:

- dal titolare (se trattasi di imprese individuali) o dal legale rappresentante (se trattasi di imprese societarie); dal lavoratore dipendente ( per le Sezioni I^, II^ e VIII^ ); per i titolari o anche da terzi proponenti per le Sezioni IX , per il Settore Progresso Economico e per i premi speciali.

Inoltre

a) se trattasi di lavoratore dipendente:

  • dichiarazione attestante i periodi di lavoro subordinati.
  • ogni altra dichiarazione valida per comprovare l’anzianità di servizio; la data di assunzione presso l’impresa ove abbia prestato la propria opera; la durata del servizio continuativo prestato con la possibile indicazione del suo inizio;
  • la gente di mare dovrà inoltre, dichiarare il possesso dei requisiti richiesti per la partecipazione al concorso, nonché la loro durata e l’ininterrotto svolgimento;

b) se trattasi di imprese individuali o societarie:

  • se l’impresa non fu costituita dall’attuale titolare, dovrà indicarsi il fondatore, l’elenco dei suoi successori nella titolarità, ed il titolo in virtù del quale si sono ottenute dette successioni;

Le imprese che concorrono per il settore “Progresso Economico” dovranno, inoltre, esibire una dettagliata relazione sulle particolari caratteristiche organizzative, sui concetti di impostazione aziendale e sulla consistenza dell’impresa rapportata all’economia provinciale, accompagnata da adeguata documentazione e con fotografie del complesso che pongano in evidenza l'attrezzatura e rispondenza di questa ai moderni criteri della tecnica distributiva e di produzione. I premi speciali e quelli “alla memoria” verranno assegnati su segnalazione delle categorie economiche, degli ordini professionali e/o da qualificati presentatori, e saranno assegnati ad insindacabile giudizio della stessa Commissione.

ART. 10

L’Ufficio Promozione, istruisce le domande, accerta d’ufficio i requisiti di ammissione al concorso, l’esistenza di eventuali condanne riportate o di precedenti penali iscritti nel casellario giudiziale, l’esistenza di eventuali procedure fallimentari in corso e la regolarità contributiva del diritto annuale camerale; ha inoltre facoltà di integrare l’istruttoria delle pratiche a mezzo di informazioni che potrà, se lo ritiene opportuno, richiedere a Enti o organizzazioni idonee, o con la richiesta agli interessati di documentazione supplementare.

ART. 11

La Commissione di cui al precedente art. 8 procede, quindi, all’esame delle domande, della documentazione e delle informazioni di cui all’art. 10 e formula, ad insindacabile giudizio, per ogni sezione del concorso  un elenco di idonei per la formazione delle graduatorie, per settore e sezione, dei vincitori del concorso.

Ai vincitori sarà data comunicazione scritta. Le graduatorie, per settore e sezione, dei vincitori saranno pubblicate sul sito camerale www.cz.camcom.it.

ART. 12

La premiazione dei vincitori si svolgerà nel corso di un’apposita manifestazione, la cui data e luogo saranno fissati, comunicandoli agli interessati, a cura della Camera di Commercio.

Il Segretario Generale

(Dott. Maurizio Ferrara)

Il Commissario Straordinario

(Dr. Giorgio Sganga)

 

Scheda di adesione