CARNET ATA

- D.P.R. 18.03.1963 n.2070
- Convenzione di Bruxelles del 6.12.1961 (istitutiva del Carnet ATA)

Il Carnet ATA (Admission temporarie/Temporary admission) è un documento doganale internazionale che consente l'importazione temporanea di merci nei Paesi non comunitari aderenti alla convenzione ATA, senza dover depositare diritti e tasse. Il Carnet ATA ha validità fino a 12 mesi. Entro il termine di scadenza, la merce deve essere reimportata nel Paese di partenza ed il documento deve essere restituito alla Camera di Commercio emittente.

Può essere richiesto per:

  • campioni commerciali;
  • attrezzatura necessaria allo svolgimento della propria professione;
  • merci da esporre presso fiere, manifestazioni commerciali, manifestazioni sportive, ecc.

Il carnet ATA non copre i prodotti deperibili o di consumo, né le merci destinate ad operazioni di trasformazione o riparazione.

Il carnet ATA può essere rilasciato a persone fisiche, giuridiche o enti morali, che abbiano la propria residenza in Italia. La richiesta di carnet deve essere presentata, su apposito modulo, alla Camera di Commercio della provincia nel cui Registro delle Imprese la ditta risulta iscritta o alla Camera di Commercio della provincia in cui il professionista esercita la propria attività o in cui la persona fisica ha la propria residenza.

Il carnet può essere utilizzato solo dal titolare del documento o da un suo rappresentante.

Il nominativo dovrà risultare nell'apposito spazio della copertina verde. Gli spedizionieri e le altre persone abilitate (in base alle leggi doganali dei diversi paesi) possono effettuare le operazioni senza dover figurare nell'apposito spazio di copertina.

Per ottenere il Carnet ATA è necessario compilare il modulo di richiesta in triplice copia, disponibile presso l'Ufficio per il commercio con l'estero della Camera di Commercio. Nella domanda vanno riportati i dati identificativi del soggetto richiedente ed intestatario (persona fisica o impresa), l'elenco delle merci da esportare temporaneamente con il relativo valore e il paese di destinazione. Gli operatori, inoltre, devono stipulare un'assicurazione con la Compagnia Assitalia, a garanzia dell'Unione Italiana delle Camere di Commercio (Unioncamere) - Roma, ente garante nei confronti dell'Amministrazione doganale in caso di irregolarità riscontrate nell'utilizzo del carnet. La garanzia varia a secondo del tipo di merce, del valore della stessa e della natura del richiedente.

Per l'esportazione temporanea di merci verso Taiwan si utilizza un carnet denominato C.P.D. CHINA/TAIWAN, che ha le stesse garanzie e norme che valgono per il carnet ATA.

Diritti di segreteria

  • Carnet ATA: 60,00 euro (IVA inclusa)
  • Carnet CPD: China/Taiwan: 48,00 euro (IVA inclusa)
  • Fogli aggiuntivi Carnets ATA e CPD China/Taiwan: 0,60 euro (IVA inclusa)
  • Fogli supplementari Carnets ATA e CPD China/Taiwan: 0,60 euro (IVA inclusa)

Modulistica