DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (ES. OCCHIALI DA SOLE)

Prodotti di uso non professionale destinati a salvaguardare la persona che li indossa da rischi per la salute e la sicurezza (in particolare dai rischi dovuti alle radiazioni solari).

Gli occhiali da sole devono inoltre:

  • limitare il meno possibile il campo visivo e la vista dell’utilizzatore;
  • avere lenti che non devono deteriorarsi o perdere le loro proprietà in condizioni di impiego prevedibili.

Dati obbligatori: gli occhiali devono essere corredati di marcatura CE e accompagnati da nota informativa.

La marcatura CE deve essere posta sugli occhiali o sull'imballaggio in modo visibile, leggibile e indelebile. Così il fabbricante attesta la rispondenza ai requisiti.

La nota informativa, rilasciata dal fabbricante, deve indicare:

  • la categoria del filtro solare (da 0 a 4 a seconda delle condizioni di illuminazione)
  • il tipo di filtro solare (es. fotocromatico, polarizzante o degradante)
  • la classe ottica (1° o 2°, in base alla qualità ottica della lente)
  • le istruzioni di impiego, pulizia e manutenzione.
  • Fabbricante e  venditore e loro obblighi ( il fabbricante è

Il fabbricante (chi produce/importa il dispositivo di protezione) ha l’obbligo:

  • di apporre la marcatura CE, assumendosi così la responsabilità che il dispositivo sia conforme alle norme armonizzate;
  • di conservare a disposizione dell’autorità di controllo la dichiarazione di conformità e la documentazione tecnica.

Il venditore ha l'obbligo:

  • di non rimuovere dall'occhiale per nessun motivo la nota informativa.

La vigilanza: è di competenza del Ministero delle Attività Produttive che la esercita anche tramite le Camere di Commercio.

back